Clicca QUI per ascoltarci in STREAMING

Attenzione: per problemi dovuti alle restrizioni, lo streaming audio è fruibile solo dai browser Mozilla Firefox, Opera o Safari
E' disponibile su Chrome e Edge forzando l'apertura, stiamo lavorando per eliminare le restrizioni. Restate sintonizzati!
Staff YoungREPORTER

Staff YoungREPORTER

Nella splendida cornice del teatro Ramarini di Monterotondo è andato in scena “Sotto lo stesso cielo” , lo spettacolo di fine anno dell’Istituto Paritario Santa Maria. Sul palco dello storico teatro eretino, gremito in ogni ordine di posti, si sono esibiti gli alunni del Liceo Linguistico per le Arti dello Spettacolo che hanno presentato, cantato, ballato, recitato e confezionato un “corto” fatto in casa. Gli studenti hanno curato anche la parte tecnica nei ruoli di cameramen, fotografi, fonici, tecnici delle luci assistenti di regia e di scena e truccatrici. Durante lo spettacolo è stata presentata la webradio youngreporter.it che insegna ai ragazzi le nozioni basi delle professioni di giornalista, speaker, segretari di redazione, fotografi, videomaker e assistenti. In particolare è stato proiettato un “corto” sull’immigrazione e interazione, tema filo conduttore della serata. La giornalista Veronique Viriglio ha risposto alle domande delle ragazze della webradio Valentina Aureli e Maria Vittoria Merzetti , spiegando cosa c’è dietro il termine migranti, perché scelgono di venire in Europa, perché debbono essere considerati risorse e non problemi, perchè i media hanno una grande responsabilità nella narrazione che spesso contribuisce, se non corretta, ad alimentare l’avversione, l’odio e il razzismo nei confronti dei nuovi arrivati. Protagonista del corto anche il collaboratore della scuola Rokon Udin che ha raccontato la traversata di trentadue ore che dal Bangladesh lo ha portato in Italia dove ha trovato subito una grande accoglienza e, grazie al Cav. Giovanni Piccardo, lavoro e una famiglia. (l’intervista a Rokon è stata curata da Sara Abbaticchio e Annalisa Giordano con la supervisione della prof. Alessandra Leonardi). Alessio Colatei ha curato la regia e il montaggio del corto e si è avvalso della collaborazione della webradio Youngreporter, del direttore Maurizio Torrioli e di Nicoletta Nicolai. Hanno preso parte allo spettacolo anche alcuni ragazzi della Città dei bambini di Mentana che si sono esibiti sul palco dando prova della loro bravura, a testimonianza della collaborazione intrapresa tra i due istituti nell’anno scolastico appena concluso. Durante lo show, sempre sul tema della serata, sono state recitate alcune poesie scritte dagli alunni e dal cav. Piccardo che hanno colpito e commosso il pubblico. Il lavoro è stato coordinato da Alessio Colatei (ex alunno dell’Istituto) per la parte tecnica e dalla prof. Monica Pasqualetti per i testi, in collaborazione col direttore della webradio Maurizio Torrioli. Grandissimo successo hanno avuto le esibizioni di cantanti, bravissimi ad interpretare brani molto complessi e coinvolgenti, scelti e preparati dall’insegnante di canto prof. Natascia Maimone . Presenti naturalmente in sala il cav. prof Giovanni Piccardo direttore e fondatore dell’Istituto Santa Maria e la coordinatrice Stefania Rossi. Il sindaco Riccardo Varone, alla prima uscita ufficiale dopo la sua rielezione, ha elogiato l’Istituto che rappresenta un fiore all’occhiello per la città. Per tutti appuntamento al prossimo show 2025.

GUARDA LE FOTO

Monterotondo 12 giugno 2024
Redazione di youngreporter.it

Riccardo Varone si conferma sindaco di Monterotondo
Battuto per la seconda volta il candidato del centro destra Simone Di Ventura
Riccardo Varone è stato riconfermato sindaco di Monterotondo con il 53,40% dei voti, imponendosi sul candidato del centrodestra, Simone Di ventura, fermo a 37,53%. Rovinosa caduta del Movimento 5 Stelle, che, con Angelo Capobianco , passa dal 16% del 2019 al 5,84% di quest’anno. Il candidato della sinistra, il giovane Paolo Maria Zavagni, chiude con un onorevole 3,32%. Una vittoria netta, raggiunta al primo turno e senza ballottaggio (nel 2019 Di Ventura costrinse Varone al secondo turno ndr). Monterotondo, quindi, si conferma roccaforte della sinistra in una tornata elettorale che, anche nella città eretina, ha premiato Fratelli d’Italia alle elezioni europee con ben 6.500 voti, consensi che si sono quasi dimezzati alle comunali, con 3.341 voti pari al 16,98%. A livello comunale, quindi, il Pd si conferma primo partito cittadino, con 4.911 voti, pari al 24,96%. Nel prossimo consiglio comunale la maggioranza di centrosinistra sarà composta da Pd con 8 seggi, 2 ciascuno a Alleanza verdi e Sinistra e Rete democratica, 1 seggio a testa per Voglio Vivere Così, Demos e Monterotondo in Movimento. Niente da fare , invece, per Italia Viva che, nonostante le 111 preferenze del capolista Michele Borrello, rimane fuori dal Consiglio Comunale. L’opposizione sarà composta , oltre che dal candidato sindaco Di Ventura, da 4 esponenti di Fdi, 2 della lista civica Monterotondo Bene Comune e 1 di Forza Italia. Fuori la Lega, insieme alle liste civiche Monterotondo Scalo conta, Unione civica eretina e Polo civico uniti per Monterotondo. Il Movimento 5 Stelle sarà invece rappresentato dal solo Capobianco. Fabio Federici di Fdi, con 425 voti è primo assoluto per consensi .Alle sue spalle, il primo eletto del Pd, Vincenzo Donnarumma, con 420 voti, che ha staccato di appena 5 voti Alessandra Clementini. Dopo i festeggiamenti, il neo eletto Riccardo Varone ha affidato ai social un breve pensiero sulle elezioni appena concluse: “Buongiorno Monterotondo - ha scritto Varone - Stanco ma felicissimo. Il lavoro serio e l’impegno sono stati ripagati. Ora solo qualche giorno di riposo concedetemelo e poi tornerò al lavoro, più forte e determinato di prima. Risponderò ai circa 2600 messaggi privati e pubblici che ho ricevuto uno ad uno. Lo farò con lo stesso sorriso e disponibilità che ho sempre avuto dal primo giorno perché anche questo conta. Anche questo è essere Sindaco”.
Monterotondo 12 giugno 2024
Redazione youngreporter.it

Per sostenere la candidatura del sindaco uscente di Monterotondo Riccardo Varone, la segretaria Elly Schlein si è recata nella Valle del Tevere a nord est di Roma. Nel primo pomeriggio ha incontrato amministratori e simpatizzanti del Partito Democratico di Mentana, per poi spostarsi a Monterotondo. Qui ha visitato il distretto industriale intrattenendosi con lavoratori e imprese per parlare delle problematiche del lavoro e della produzione. In seguito ha avuto un interessante incontro con gli operatori e gli ospiti del “Il Pungiglione”, cooperativa sociale che opera nel territorio ormai dal 1991. La giornata di Elly Schlein si è conclusa con un appassionato comizio elettorale in passeggiata Valerio Nobili (viale Bruno Buozzi) a sostegno del sindaco Riccardo Varone. La segretaria del Pd ha ringraziato Varone per la generosità e la passione con cui si è dedicato alla comunità. La cura della comunità, lavoro che sia di qualità e non sfruttato, maggiori finanziamenti alla sanità pubblica e opposizione alle privatizzazioni (sponsorizzate dal centro destra che vuole privilegiare i più ricchi capaci di saltare le file interminabili per avere cure e esami diagnostici di qualità), più risorse per la salute mentale, sono questi i punti cardine che caratterizzano l’azione del Pd. A proposito di lavoro di qualità, la Schlein ha sollecitato ancora il sostegno per il salario minimo garantito per consentire ai giovani di restare in Italia e progettare un futuro che al momento sembra molto incerto. Questo governo, per la Schlein, è ossessionato dall’immigrazione ma non si accorge dell’aumento dell’emigrazione di tanti giovani in cerca di un lavoro migliore all’estero. La segretaria PD ha parlato anche di Europa dove si presenta candidata. Ha ricordato con emozione il compianto David Sassoli per il suo impegno europeo e per il Next Generation Eu, peggio conosciuto come Pnnr (“fa addormentare..”), un’opportunità da cogliere e da non sprecare a dispetto degli amici della Meloni come Orban che non vogliono riconoscere nemmeno un euro all’Italia. L’attacco alla Meloni è arrivato forte sul fronte della difesa delle donne e della parità di genere. Secondo la Schlein, paradossalmente, la prima premier donna italiana sta penalizzando proprio le donne con la riduzione dei fondi per i nidi, l’aumento dell’iva sui pannolini e l’ingresso degli antiabortisti nei consultori. La Schlein è stata lungamente applaudita dalle oltre mille persone accorse nella passeggiata eretina per ribadire il sostegno al sindaco Varone e ai candidati alle europee del Pd.
Saranno 7 i comuni con più di 15.000 abitanti al voto: Civitavecchia, Monterotondo, Palestrina, Tivoli in provincia di Roma, Cassino e Veroli in quella di Frosinone e Tarquinia nel Viterbese. Diventa sindaco il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi. Gli eventuali ballottaggi si svolgeranno il 23 e 24 giugno.
Redazione di Youngreporter

Uno squadrone colorato e festoso composto da oltre duecento partecipanti di ogni ordine ed età, in sella alle loro bici, ha vissuto in spensieratezza e condivisione la 28° edizione di Bicincittà, l'evento promosso domenica 12 maggio 2024 da Uisp Comitato Territoriale Monterotondo Aps. Nello splendido palcoscenico del Parco Arcobaleno appena ristrutturato e riconsegnato alla città appena un mese fa, ha preso il via una pedalata non competitiva di 10 chilometri che ha attraversato la città ed è arrivata in località Fratini ( Gattaceca) dove ad attenderla c’era un gustoso rinfresco offerto dalla Pro Loco di Monterotondo e dall’Azienda Agricola di Angelina Liberali, felice di far assaggiare i suoi prelibati formaggi di produzione propria. Una giornata speciale che ha ancora una volta messo in risalto i valori della sostenibilità ambientale e dell'inclusione sociale e scolastica. Oltremodo speciale perché caduta quest'anno in concomitanza con la festa della mamma festeggiata soprattutto dai tanti bambini/e presenti. Il tutto a ritmi, ovviamente, cicloturistici, che hanno caratterizzato la passeggiata durata poco più di un paio d’ore tra andata e ritorno. Seguiti da un servizio di sicurezza a curato dalla Polizia Locale di Monterotondo che ha garantito il passaggio della carovana, i numerosi partecipanti hanno indossato la bellissima e colorata t-shirt della manifestazione . Il programma ha avuto un seguito nel pomeriggio durante il quale si sono svolte esibizioni multisport con bambini/e e ragazzi/e impegnati nella gimkana di Mountain Bike (a cura dell’asd Atletico Monterotondo), in partite di mini-basket ( a cura della Virtus Basket Monterotondo) ed in esibizioni di Judo, Taekwondo e KickBoxing (a cura dell’asd Olimpia Club Monterotondo). Il Comitato Uisp Monterotondo si è avvalso come ogni anno della collaborazione di numerose associazioni della città come: l’Associazione Pro Loco, Il Pungiglione, Cooperativa Folias, Riciclofficina (che ha curato l’assistenza tecnica per le bici, prima durante e dopo la passeggiata) , il Comitato di Quartiere Il Pratone, Asd Atletico Monterotondo e Croce Rossa Italiana (che ha permesso ai partecipanti di misurare gratuitamente pressione e glicemia basale)e l’Associazione Carabinieri in congedo. Al termine della pedalata, dopo il saluto del Sindaco Riccardo Varone, sono stati estratti i 28 premi in palio che prevedevano per i primi quattro estratti la vincita di tre biciclette e una stampante Canon da tavolo. Il Comitato Organizzatore ringrazia altresì i partner della manifestazione Marino Fa Mercato, Macelleria Licari, Informatica Oggi, Gbc Electronic Store, Carrefour express, Info Trading srl e Azienda agricola Liberali Angelina. Considerato il successo dell’evento, tutti i protagonisti si sono dati appuntamenti per il prossimo anno a Bicincittà 2025.
A cura della redazione di Younreporter.it

Pagina 1 di 5

Licenze

  • LICENZA SIAE n. 6147/I/8231

    LICENZA SCF  n. 484/2018

Contattaci

Roma, Lazio 00144
Italy
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
vCard

Citazioni famose

  • Ma quando vide la luna uscire da una nuvola gli sembrò più dolce anche la morte (Lucio Dalla - Caruso - 1986)